Guida all’inclusione

FISH (Federazione Italiana Superamento Handicap) di Latina si rinnova

La federazione ha rinnovato da poco i suoi organi direttivi.
Del nuovo Consiglio Direttivo fanno parte

  • Maura Curati “RETE SOLIDALE” Presidente
  • Bernardo Lanzillo “A.N.F.F.A.S.” Vice presidente
  • Catalda Biunda “A.I.P.D.”
    Consigliere
  • Vincenzo Montanaro “A.V.A.T.A.R.”
    Consigliere
  • Carlo Carletti “C.I.I.V.A.”
    Consigliere
  • Monia Magliocco “LATINAUTISMO”
    Consigliere
  • Adelaide Da Cruz “MONDO DISABILI
    FUTURE”
    Consigliere
    Inoltre a FISH Latina aderiscono anche le associazioni:
    AIPD-Sud Pontino, Il Sughero, Liberamente.

Un grazie di cuore a tutte le associazioni aderenti, ai loro presidenti e soci per aver voluto condividere questo percorso.
Infatti la federazione vuole rilanciare un’azione di rete in difesa dei soggetti disabili e delle loro famiglie, convinta che alcuni diritti siano imprescindibili e debbano essere tutelati in ogni modo.
La grave crisi pandemica e la conseguente crisi economica non possono far desistere dall’evidenziare come il diritto alla cura e alla continuità assistenziale, per citarne solo alcuni, siano disattesi nella nostra provincia.
Il continuo e crescente depauperamento dei servizi di neuropsichiatria e di riabilitazione oltre al perdurare dell’assenza di un servizio per disabili adulti spingono le famiglie a lunghi viaggi della speranza presso i centri ospedalieri di Roma per intraprendere percorsi di cura defatiganti.
Le famiglie hanno bisogno di risposte certe e globali nel territorio provinciale.
FISH Latina affiancherà le persone con disabilità i loro familiari e le associazioni federate nel rivendicare che i servizi siano attivati e funzionino.

Non sono magnifiche?

Le mongolfiere….. coloratissime

Le nostre bellissime bomboniere!

Le nostre bellissime bomboniere!

Le nostre mongolfiere prima di librarsi nel cielo!❤️

Voci precedenti più vecchie


I bambini giocano alla guerra.
E' raro che giochino alla pace
perché gli adulti
da sempre fanno la guerra,
tu fai pum e ridi;
il soldato spara
e un altro uomo
non ride più.
E' la guerra.

C'è un altro gioco
da inventare:
far sorridere il mondo,
non farlo piangere.

Pace vuol dire
che non a tutti piace
lo stesso gioco,
che i tuoi giocattoli
piacciono anche
agli altri bimbi
che spesso non ne hanno,
perché ne hai troppi tu;
che i disegni degli altri bambini
non sono dei pasticci;
che la tua mamma
non è solo tutta tua;
che tutti i bambini
sono tuoi amici.

E pace è ancora
non avere fame
non avere freddo
non avere paura


Bertold Brecht
Augusta 10 febbraio 1898
Berlino, 14 agosto 1956

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: